lunedì 31 agosto 2015

Trevi



Trevi sarà il titolo di domani? 
Sul giornaliero i Time series forecast (tsf) stanno per incrociare e, se vi riescono, formeranno la nuvola verde che agirà da supporto e non più da resistenza.
Sul settimanale il titolo ha sentito favorevolmente l'intreccio delle dinamiche; il rimbalzo potrebbe portarsi con una buona approssimazione in area 1,80.

domenica 30 agosto 2015

Break out della zero line sul CCI

Questi 5 titoli hanno qualcosa in comune: il CCI che da negativo passa in positivo e il dtoscillatore in ipercomprato.






Saras



Saras, dopo aver raggiunto il target del rettangolo, ritorna sullo statico violato e poi di nuovo verso l'alto in un probabile pullback sulla dinamica violata.

Rcs Mediagroup


Rcs reagisce sulla parete del canale con volumi poco sopra la media.

Retelit


Interessante retelit con cci sopra la zero line.

Bolzoni


Sembra tenere bolzoni che reagisce sulla rialzista nella parte bassa del laterale. Se l'indice non tiene, inevitabilmente anche i titoli sottili dai buoni fondamentali, che di solito non sono correlati, finiscono con l'essere influenzati durante le fasi di svolta del mercato.

Csp


Debolezza anche per csp che risente come le altre small della fase di incertezza e di debolezza dell'indice.
Il titolo chiude a livello del precedente minimo; potrebbe reagire da qui formando un doppio minimo o portarsi più giù sulla parete del canale.

Zignago Vetro



Situazione in parte simile a datalogic con un minimo quasi appaiato al precedente e perdita quindi della forza al rialzo. Sarà la rottura della ribassista di breve a confermare il proseguimento del trend al rialzo.

Datalogic



Resiste datalogic nel suo trend al rialzo, l'ultimo minimo è quasi appaiato col precedente; c'è perdita della forza al rialzo ma finchè tiene la rialzista si può continuare a credere alla salita.

Acsm-Agam


Ritorna sopra il triangolo Acs. Il titolo non ha mai chiuso sotto la rialzista e la candela di breakout del 4 Agosto non è stata mai invalidata; c'è stata infatti una sola chiusura con un solo tick sotto la stessa candela (close non significativo). Ora che il cci è sopra la zero line, c'è da sperare che il titolo vada a target.

Enel e Generali Ass.





Completiamo il quadro dei cinque titoli più pesanti con enel e generali assicurazioni.
Il quadro di enel, come quello di intesa san paolo, è molto simile all'indice; il titolo sembra alla fine del rimbalzo poco sotto la ribassista di breve.
Generali è rimbalzata da un supporto statico e sembra seguire più una fase di lateralità.
Entrambi i titoli, come i tre precedenti, hanno cci negativo e fin quando non verrà rotta al rialzo la zero line sull'indicatore, non vedremo l'indice risalire.


Intesa S. Paolo e Unicredit.



Sia Intesa che Unicredit rimbalzando hanno recuperato la dinamica di medio periodo persa; migliore è la situazione di intesa che finora ha fatto meglio sia di unicredit che degli altri bancari.
Importante sarà l'andamento della prossima settimana, per l'influenza che i due titoli hanno sull'indice insieme ad eni, enel e generali assicurazioni, costituendo i cinque titoli più del 50% del peso dell'indice.
Per scongiurare ogni velleità ribassista i due titoli debbono rompere la ribassista di breve, sarebbe questo il primo passo affinchè possano fare massimi e minimi crescenti.
Attualmente Unicredit ha iniziato già a fare massimi e minimi inferiori, Intesa minaccia di farli, attendiamo l'andamento della prossima settimana per conferme o smentite.

Eni



Il rimbalzo di eni potrebbe essere agli sgoccioli, il titolo sembra già sentire la resistenza statica con questa candela dalle ampie shadow che indica indecisione.
Il crude, come si vede dal grafico, è anch'esso  prossimo ad una resistenza, finora è rimbalzato con buoni volumi e se riesce a rompere la resistenza potrebbe continuare a spingere al rialzo le quotazioni dei titoli legati all'oil.

Ftse Mib40



Il rimbalzo  potrebbe portare l'indice nostrano a testare la ribassista di breve in area 22600 poco sopra l'ema più lenta. Se andasse oltre bisognerebbe cambiare visione e aspettarsi un nuovo test dell'area 24000.
Per ora l'impostazione grafica è al ribasso e dopo la fine del rimbalzo bisogna aspettarsi nuovi ribassi, che porterebbero l'indice a testare la parete inferiore del canale di medio periodo come si vede sul settimanale.








SP500 e, Dax30


L'SP500 ancora in rimbalzo; il rimbalzo potrebbe portarsi sino alla dinamica o al laterale perso, in tal caso farebbe un perfetto pullback ribassista.
Finchè non riesce ad andare oltre queste resistenze, l'impostazione rimane al ribasso nel medio periodo e inevitabilmente tutti gli altri mercati lo seguiranno.




 Il dax sente la resistenza del canale e il rimbalzo trova un primo ostacolo; solo se riesce a portarsi sopra le ema con chiusure dei primi due gap  e rottura della zero line sul cci potremmo sperare che vada a testare la ribassista di medio periodo ed in caso di test positivo cambiare la nostra view.

martedì 25 agosto 2015

Banca Popolare Emilia e Romagna


Rimbalzano bene i bancari, il rimbalzo più consistente è per banca Pop. Emilia e Romagna; come gli altri bancari recupera la rialzista persa, ora occorre conferma.

Meno consistente il rimbalzo dei petroliferi (con eni che fa una candela inside) e delle utility (enel rimane sotto la rialzista persa). 

Dax30 e SP500


Il Dax rimbalza dopo aver testato il dente inferiore della forchetta e chiuso il gap.


Per l'SP500 candela inside che argina un po' fortunosamente il falling knife.


Ftse Mib40 e Future




Rimbalzo consistente per l'indice, che lascia i gap aperti sia sotto che sopra, a differenza del Future che ha chiuso entrambi i gap e dove il coltello che cade aveva raggiunto la tline inferiore del broadening wedge.
Ora c'è da aspettarsi almeno un paio di candele giornaliere di assestamento intorno a questi valori.

lunedì 24 agosto 2015

Ascopiave


Ascopiave arriva sul gap come previsto, da qui probabile rimbalzo ma anche per safilo sembra poi probabile il test della dinamica principale che corre in area 1,90

Safilo


Per safilo un rimbalzo da qui è possibile ma sembra destinata a testare area 9,15-9,00

Rcs Mediagroup



Rcs rimbalza nell'intraday sulla parete inferiore del canale ma con l'aria che tira se non recupera la rialzista non potrà che scendere.

Sogefi


Sogefi è in ipervenduto di rsi ma la strada da fare al ribasso non è ancora completata; un rimbalzo da qui è possibile ma avrà vita breve.

Telecom Italia


Possibile un rimbalzo da ipervenduto anche per telecom ma sembra destinato a testare la tline inferiore del canale di medio periodo.

Stm


Stm lascia un altro gap aperto (tale è la fretta di scendere) e si accinge a chiudere quello sotto. Da qui rimbalzerà? Probabile ma quanto sarà il rimbalzo?Intanto il gap sotto area 5 inizia già a fare l'occhiolino.

Enel e Generali Ass.


Enel e Generali comletano la cinquina dei 5 titoli più pesanti dell'indice.



Enel rompe anch'essa la dinamica di medio periodo lasciando un gap che non sembra affatto di esaurimento nonostante i precedenti.


Generali rimbalza nell'intraday sulla dinamica nella parte bassa della triangolazione. La caduta verticale non lascia molte speranze di possibili rimbalzi.

Intesa Sanpaolo e Unicredit



I due bancari più pesanti rompono entrambi la rialzista; Intesa è messa meno peggio, si ferma sullo statico ma per entrambi vedrei ulteriore discesa nonostante l'ipervenduto.



Eni


Eni arriva alla rialzista tutto di un fiato chiudendo poco sotto. Potrebbe rimbalzare da qui ma in ogni caso sembra destinato al 100% di fibo.

Ftse Mib40



L'indice scende con violenza andando in ipervenduto di rsi e neanche questa discesa sembra bastare; probabile a questo punto il test della tline inferiore del broadening wedge, da dove potremmo aspettarci un rimbalzo.
Manca il terzo gap, quello di esaurimento, quello che precede la fine della gamba al ribasso; potrebbe anche arrivare in un secondo tempo dopo il rimbalzo; la discesa in ogni caso è ben lontana dal dirsi esaurita.

domenica 23 agosto 2015

Intesa Sanpaolo



Intesa prossima al terzo test della rialzista con  rsi non ancora in ipervenduto.

Eni


Eni è il titolo più pesante del paniere, conviene seguirlo se non altro per la notevole influenza che ha sull'indice. Dal grafico appare evidente che il titolo ha rotto il laterale portandondosi sul 61% di fibo; se la discesa continuerà,a sarà inevitabile il test della rialzista che viene dal minimo del 2011, probabilmente dopo un pullback sull'area statica  14,60
E' un titolo correlato col petrolio e finchè il petrolio rimane sotto la ribassista, non vedremo eni ( e forse l'indice) rimbalzare.



Cattolica Ass.


Per Cattolica potrebbe bastare il laterale per un rimbalzo, possibile anche il test della rialzista.

Ascopiave


Ascopiave, dopo aver rotto la rialzista secondaria, precipita anch'esso diretto al gap.

Enel Green Power


Enel g. p. ancora sopra la rialzista. 

Servizi Italia


Terzo test della rialzista e probabile doppio minimo.

Zignago Vetro


Zignago prossimo alla rialzista, testata già  varie volte, e prossimo anche all'ipervenduto di rsi.