sabato 31 ottobre 2015

Snai



Sul giornaliero il titolo è uscito in laterale sulla ribassista, inoltre il quadro degli indicatori accenna a deteriorarsi. 
Sul settimanale indicatori ancora promettenti ma il titolo rimane sotto la trendline. C'è poco da aggiungere se la situazione non migliora e viene rotto il supporto statico, bisogna essere pronti a stoppare.

Ternienergia


Il segnale candlestick era giusto ed è partita un'onda correttiva con probabile destinazione sul 61% di fibo sulla rialzista di breve.

Banca MPS


BMPS  negli ultimi mesi sembra essere arrivata  al fondo di un downtrend di lungo.
L'idea che il titolo possa avere grandi potenzialità di apprezzamento, mi ha spinto nei giorni scorsi ad un ingresso; sul giornaliero sta, però, incontrando delle difficoltà ed ora il prezzo è stretto tra la ribassista e la rialzista di breve e, se non prende la strada giusta, sarò costretto a chiudere la posizione.

Servizi Italia



Servizi Italia sul giornaliero fa una candela di indecisione, molto probabile che lo vedremo in laterale nei prossimi giorni. Il settimanale invece promette bene con gli indicatori rivolti verso l'alto.

Gefran


Come temevo la correzione non era finita ed ora siamo in onda c (di 2?).
Ha chiuso con precisione sul 61% di fibo potrebbe fermarsi qui, il tipo di candela me lo fa pensare; l'onda 2 è un'onda bastarda perchè può ritracciare anche al 100%.  Sull'altro piatto della bilancia c'è il rialzo di onda 3 che potrebbe essere anche estesa e arrivare al 261% di fibo.

Banca Popolare Milano


La popolare di Milano qualche giorno fa mi aveva dato l'illusione di potersi riprendere; invece, come ho già scritto nel post di aggiornamento di ieri, ha deluso perdendo di nuovo il supporto strategico in area 0,86. Ora se ritesta l'ultimo supporto in area 0,83, potrebbe correre il grosso rischio di precipitare: sotto infatti troverebbe molto spazio e si scatenerebbero gli short.
Meglio quindi per un'ingresso long aspettare che rompa la ribassista.

Premuda


Premuda continua a far finta di scattare, in realtà rimane sempre lì sotto la ribassista. Il quadro degli indicatori è promettente. Il cci tiene la zero line e le bande di volatilità sull'rsi sono lievemente inclinate verso l'alto.
Il titolo sembra che debba partire da un momento all'altro ma è un titolo sottile e non escludo qualche spike veloce a testare la rialzista per prendere un po' di stop.

Csp


Csp sembra aver bisogno ancora di tempo; la correzione pare volersi fermare al 50-61% di fibo col titolo che si sta lentamente avvicinando alla ribassista, dove mi aspetto una reazione.
Nell'ipotesi peggiore potrebbe ritracciare fino al 100% (onda 2 di Elliott?), in tal caso lo si aspetta giù sulla chiusura del gap. 
La candela impulsiva è stata ritracciata al 61% e chiamerebbe un buy già da questo livello ma preferisco attendere e non seguire l'input della candela impulsiva per un titolo così poco liquido.

Ambienthesis


Arriva il rimbalzo che ci aspettavamo per ATH, che chiude di poco sopra la prima ribassista; in teoria ha spazio fino alla dinamica gialla e manca all'appello la terza candela.
Difficile dire dove potrebbe arrivare con la terza candela, il titolo è già in ipercomprato di rsi e di cci. Potrebbe continuare a salire in divergenza; lunedì dovrebbe chiudere il gap e testare la 200, poi ci si regola di conseguenza.  


Il settimanale per una visione panoramica.


venerdì 30 ottobre 2015

Aggiornamento


L'indice per la seconda volta va sotto lo statico dei 22500; ho eliminato tale livello dal grafico e aggiornato le dinamiche che a mio modo di vedere hanno maggiore significato nell'interpretazione del grafico.
Per i prossimi giorni non escluderei il test di area 22000 e mi aspetto un andazzo simile a questi ultimi due giorni con alti e bassi e volatilità che la fa da padrone sui titoli del paniere.
Ieri son stati i bancari ad essere bastonati, vediamo oggi a chi tocca.

Dei titoli di cui si è parlato, fanno bene ATH, Servizi Italia e Snai.
Per Ternienergia forse siamo arrivati ad  un massimo relativo ma è difficile, se non impossibile, gestire posizioni di breve su questo tipo di titoli poco liquidi.
Prima è quasi arrivata sulla dinamica, ieri ero in book a 14,83 per rinforzare la posizione di breve ma si son guardati bene dal servirmi, anche se si sono spinti fin lì per il minimo di giornata. 
Per Pop Milano non c'è stato nulla da fare: ha chiuso il gap ma non l'ha tenuto, il titolo sembra deciso a ritestare il supportone in area 0,83-0,84.
Bmps  è  ritornata di nuovo  sulla rialzista e ora bisogna fare attenzione.

Tra i titoli in watching list c'è sempre la piccola Dada e poi  Salini I, (terzo tocco sulla rialzista), Exprivia (di nuovo sulla rialzista come Salini). Interessante anche Dea C. , che nel breve è in laterale, descrivendo una bandiera, area di resistenza 1,48-1,51.








mercoledì 28 ottobre 2015

Banca Popolare Milano


La popolare di Milano si è fatta interessante già con questa seconda candela al rialzo. Il cci presenta una divergenza rialzista di lunga durata, anche se molto sporca.
Non credo che domani ritracci, spero anzi che non salti l'area del gap con un altro gap.
Se domani chiude il gap, azzardo un ingresso prima ancora della rottura della ribassista gialla..

Sogefi


La candela di ieri si è rimangiato quasi tutto il gain e chissà che domani non trovi un altro punto di ingresso sulla rialzista di breve.


Gefran


Titolo illiquido da non prendere su questi livelli. 
La correzione potrebbe essere finita e forse il titolo si appresta a rompere la rialzista. Tuttavia Elliott mi perseguita anche se non conto più le onde: d'istinto mi viene da pensare che l'onda correttiva sia un'onda in tre, cioè un abc, con c ancora da fare e quindi... il mio gain andrà ancora ad assottigliarsi.

Fnm


Titolo in portafoglio da 3-4 giorni,  nel breve è in laterale e sembra disegnare una flag.

Ambienthesis


Titolino che sembra lì lì per cadere ed invece tiene; guardando l'rsi credo che siamo vicini ad una direzione.

Snai


Snai oggi ci ha provato a rompere il canale blu e la ribassista ma son mancati i volumi, segno che ha bisogno ancora di consolidare per caricare la molla, sperando che non mi parte una reazione in senso opposto; sotto il doppio minimo mi scatta lo stop e sarebbe il secondo su questo titolo .

Prima Industrie


Prima sembra voler correggere ancora un po' e appoggiarsi al canale blu e alla rialzista. Sempre dentro, sperando di potere arrivare al target sulla prossima dinamica.

Prysmian


Da Prysmian sono uscito stamani  temendo il cedimento dell'indice, purtroppo sono uscito anche da Enel sbagliando.
Il titolo ha reagito nell'intraday e domani dovrebbe tornare a far bene.




Carraro


Su Carraro ero rientrato sul gap, ora sono fuori; sono uscito ieri sulla news, per il semplice fatto che vedo rosso, quando si parla di aumento di capitale. Forse ho sbagliato, forse il titolo scende qualche altra candela (il canale delle due medie blu ora fa da resistenza) e poi riparte sul 61% di fibo. Sia come sia, preferisco non mettere mano in cose che non capisco. 

Dada


Per Dada forse si poteva si poteva entrare sul gap ma è un titolo sottile meglio aspettare una conferma. La ripresa dello statico e la rottura della ribassista potrebbero avvenire già con la prossima candela.

I Migliori

I Migliori di oggi tra quelli segnalati: Enel, Bmps, Servizi Italia e Ternienergia.





Ftse Mib40


Accade spesso nei film quando un evento disastroso sta per verificarsi, tipo la scena con qualcuno in pericolo di vita che si salva all'ultimo momento oppure un amore che sta per finire e i due si lasciano e stanno lì a salutarsi poi la porta si riapre e chi aveva rinunciato ci ripensa e sono di nuovo abbracci e lacrime di felicità.
Insomma è un classico che ritorna spesso anche sui mercati, quando il peggio sta per accadere poi succede qualcosa e la situazione ( in questo caso per i long) è salva. Se stamani si temeva l'alert per pararci il fondoschiena, stasera si sorride.
Dovremmo essere abituati a questo gioco, eppure ogni volta sembra una sorpresa, quando sappiamo bene che son ragazzi, anzi ragazzoni, non per niente li chiamano big boys, solo che sono un po' burloni. 

Sembra proprio che si vada per i 23200 come prossimo step, ma nulla è scontato, si avanza sempre sul filo di lama e speriamo di riuscire a tenere la 200.
Quest'oggi ci hanno dato una buona mano l'oil e il dollaro.



martedì 27 ottobre 2015

Ftse Mib40


L'indice chiude sulla rialzista poco sotto lo statico. Si sono create le premesse per ulteriori prese di profitto. Sotto il minimo attuale rivedremo i 22100 sulla nuvola dell'ichimoku.

lunedì 26 ottobre 2015

SP500


Un'occhiata all'SP500 è d'obbligo in questa fase così importante del mercato. L'indice che detta legge appare un po' tirato, la candelina di ieri sta a testimoniarlo e suggerisce di alzare l'alert e di alzare gli stop per proteggere le eventuali posizioni long.
E' possibile un pullback in area 2020, dove è stato completato il doppio minimo, con tappe intermedie sulle due rialziste riportate nel grafico, la cui rottura rappresenterebbe il primo segnale d'allarme.
Anche il dollaro sembra voler rifiatare dopo la corsa sull'euro e sullo yen e tale eventualità rende più probabili le prese di profitto sull'azionario.

Ftse Mib40


L'indice consolida un po' con una candela dal corpo piccolo; probabilmente ne seguirà qualche altra prima di un movimento più ampio.
E' chiaro che, essendo l'indice un po' tirato, sembra camminare sul filo del rasoio ma, finchè rimane sopra l'area statica dei 22500 e sopra la rialzista, non c'è da preoccuparsi. Saranno questi dati oggettivi a darci l'allarme al loro verificarsi.
Da tenere sempre sotto controllo il dollar index e anche l'oil, che sta influenzando negativamente i titoli legati al petrolio e in particolare eni, che è il titolo più pesante sull'indice.

Eni


Non regge la rialzista di breve; se rompe al ribasso la congestione va a chiudere l'altro gap in area 14,50 zavorrando l'indice specie se i bancari latitano come oggi.
Un ulteriore cedimento di Eni sarebbe un grosso alert per l'indice; bisogna essere preparati a cambiare idea sull'indice in tale evenienza.

Banca MPS


BMPS oggi si è affacciata timidamente sulla ribassista: ne ho preso un cippino.

Stm


Stm ritorna sui suoi passi con una brutta candela; bisogna ora vedere se la rialzista regge.

Servizi Italia e Sogefi

Tra i titoli che fanno bene oggi Servizi Italia e Sogefi, quest'ultimo segnalato proprio ieri.


domenica 25 ottobre 2015

Dollar Index


Da seguire l'andamento del dollaro per la correlazione con l'azionario;  l'area statica 96,60-97,00 ora fa da supporto.
Il dollaro nel dopo Draghi si è rivalutato sull'euro e  sullo yen; nei rispettivi grafici il corso è vicino ad importanti resistenze  e c'è da aspettarsi una fase di consolidamento.





BB Biotech


Sorvegliata speciale.

Altri titoli interessanti

Sono titoli in laterale di breve che insistono sopra la 50 e che potrebbero accelerare al rialzo.




Titoli da sorvegliare

I titoli che seguono si trovano sotto la ribassista e potrebbero dare un primo o un secondo segnale di acquisto.






La Doria


Seconda chiusura sopra il canale.