lunedì 30 novembre 2015

Vittoria Assicurazioni



Per chi piacciono i titoli che stanno sui massimi e che si accingono a valicare i massimi storici ed ad inoltrarsi in territorio inesplorato (tipo di operatività che non è affatto il mio forte), segnalo questa small col mensile e il giornaliero, dove tutti gli indicatori sembrano vedere il titolo ancora al rialzo.

Watching list

I nuovi titoli che mi guardo domani



Tenaris


Tenaris rispetta le aspettative ed è tra i titoli petroliferi quello che ha fatto meglio.

Salvatore Ferragamo


Inaspettato il segnale di Ferragamo che rompe la congestione sull'area del gap con volumi. Volendo domani si fa ancora in tempo ad entrare.

Fincantieri


Grande soddisfazione oggi da Fincantieri; il titolo apre in gap up e si porta nella parte alta della congestione; a questo punto l'area del gap dovrebbe essere a portata di mano. 
Sarà importante vedere come reagirà il titolo all'eventuale chiusura del gap. Trattandosi di un titolo molto volatile, non sarebbe sbagliato vendere il titolo sulla resistenza del gap e poi riposizionarsi se nel corso della giornata si dimostra forte. Bisogna in ogni caso vedere come ci arriva con quanti volumi e con quanta forza.

Astaldi


Astaldi oggi ha testato il ritracciamento del 38,2 di fibo ed è tornato indietro. Ho preferito prendere profitto vedendo che il titolo ha sentito la resistenza ; l'idea iniziale era di riprenderlo più in basso per fortuna ho desistito.
Difficile dire se è finita l'onda 4, sinceramente mi aspettavo almeno il pullback sul canale e mi sorgono molti dubbi al riguardo, diciamo che ho preferito mettere un po' di fieno in cascina e non ho voluto rischiare di perdere parte del gain.
Il cci è ora negativo e finchè rimane sotto la zero line il titolo non sale, anche l'rsi ha sentito la mediana delle bande di volatilità. C'è da dire pero' che l'indicatore ciclico di un altro piano di lavoro è ancora proiettato verso l'alto.
Il titolo in ogni caso rimane sotto osservazione; per le prossime sedute mi aspetto candele in laterale.



Ftse Mib40


L'indice conferma la rottura della ribassista di breve ed é accompagnato da un rialzo pressocchè corale del paniere. Sono stati confermati i segnali sulle Blue Chips dati ieri e anche alcuni titoli del lusso che vedevo al ribasso hanno dato dei buoni segnali di acquisto.
Per domani non escluderei un'altra candela al rialzo e probabile approdo in area 23000.



domenica 29 novembre 2015

Fincantieri


Fincantieri mi rammenta molto Astaldi ma la conta di Elliott non è qui così limpida, al vaglio diverse ipotesi, e lascio perdere il conteggio. 
Sono già sul titolo dall'ultima seduta, le precedenti candele lasciavano sperare bene e ho anticipato. Il titolo ha completato la divergenza sul cci (anche il secondo picco è uscito dall'ipervenduto e così pure l'rsi).
I primi target sono sul massimo della congestione e sul gap,  in seconda battuta è possibile il pullback sul canale.
Lo stop è sotto il box più grande, il rischio mi sembra più che accettabile.

Astaldi


Astaldi, se oggi riesce a rompere il massimo della candela, dovrebbe andare in accelerazione; infatti il cci è prossimo a tagliare la zero line.
Ho aggiornato con i ritracciamenti di Fibonacci a salire sull'onda 3; di solito onda 4 arriva al 38% o al 50%, il gap potrebbe rappresentare una  resistenza tosta da valicare.
Da notare come si sta rispettando il principio dell'alternanza delle onde correttive (in questo caso la 2 e la 4, che correggono le onde impulsive 1 e 3 in downtrend); secondo questo principio se la prima onda correttiva (la 2) si sviluppa in orizzontale, la seconda (la 4 in essere) si sviluppa in profondità e viceversa.

Il Sole 24 Ore



Avevo segnalato il sole 24 ore qualche giorno fa; alla candela che rompeva la dinamica non c'è stata conferma e sono rimasto alla finestra. 
Riguardando la situazione con maggiore attenzione noto che sopra il recente massimo il supertrend diventa verde, anche la rottura della mm 50 potrebbe rappresentare un buon ingresso ma forse è un approccio troppo aggressivo per un titolo poco liquido.

Enel


Enel non mi dispiace affatto e, se domani rompe la dinamica di breve, ci faccio un pensiero.

Salvatore Ferragamo e Tod's,

Non è un buon momento per i titoli del lusso che continuano a scendere.



Telecom


Bell'allungo di Telecom ma ormai è un treno in corsa.



Prysmian


Anche Prysmian non sembra messa male.

I bancari più promettenti

Il nostro indice nelle ultime settimane ha sottoperformato gli indici guida per la debolezza dei bancari; venerdì alcuni bancari hanno dato segni di risveglio e sono: Banca Popolare di Milano, Intesa Sanpaolo e  Mediolanum.





Eni


Eni sembra aver fatto una candela di esaurimento ma il titolo sembra molto tonico anche a guardarlo con altri piani di lavoro, sempre che il petrolio non continui a scendere.
Sopra la dinamica rossa scatta un segnale di acquisto ma mi basta Tenaris come petrolifero.

Tenaris


Tenaris consolida la posizione sopra la dinamica di lungo con una candela inside, Mi aspettavo una maggiore reattività ma il petrolio venerdì è andato giù e ne hanno risentito tutti i titoli petroliferi.

Stm


Stm è uno dei pochi titoli dell'Ita40, su cui sono presente (l'altro è Tenaris). 
Dopo aver rotto la dinamica che viene da più lontano, ha sentito la resistenza della ribassista gialla intermedia. 
Vedo il titolo ancora al rialzo ma sono interessato. Vedremo domani come si comporta; sopra la resistenza dinamica e il precedente massimo ci starebbe un incremento. In caso di chiusura sotto la dinamica rossa chiudo la posizione.

giovedì 26 novembre 2015

BB Biotech


Se rompe il box verso l'alto, è un bel segnale long; per come sta messa, tra l'altro sembra avvertire già la resistenza, direi che la rivedremo di nuovo verso la parte bassa della congestione.

Aggiornamento


L'indice rompe la ribassista di breve ma occorre conferma; con Wall Street chiusa c'è poco da fidarsi, oltretutto domani gli Americani chiudono in anticipo alle 19.00 ora italiana e quindi solo la settimana prossima riusciremo a capire meglio quello che ci aspetta. 
Per ora diciamo che la situazione è in miglioramento, il canale delle medie blu inizia a fare da supporto, per domani basterebbe anche un close nel range di quest'ultima candela per consolidare la posizione.

Per i titoli di  grande capitalizzazione segnalati rompono la ribassista sia Stm che Tenaris.
Tra le small e titolini si mettono in evidenza Prima Industria e Servizi Italia .

mercoledì 25 novembre 2015

Fincantieri



Per Fincantieri siamo alla settima di Nancy (settima candela sopra il minimo).
E' questa la candela giusta che fa da setup? Anche qua vi sono degli indizi: doppio minimo di breve, la divergenza al rialzo sul cci è quasi completa con l'uscita dall'ipervenduto, rsi prossimo a violare la banda di volatilità e ad uscire dall'ipervenduto, volumi compressi e bande di proiezione che stanno per girarsi disponendosi in orizzontale...

Prima Industrie


Per Prima la correzione è finita? Guardando il grafico, trovo diversi indizi che me lo fanno pensare, certezza non vi è mai.

Unipolsai


Unipolsai rompe la resistenza con volumi sopra la media mensile.

Supertrend su Blue chips

Altri grafici col Supertrend





Supertrend su titolini e small

Il Supertrend è uno degli indicatori più usati ma non fa parte del mio armamentario.
Ne verifico la validità su questi titoli:




Astaldi


Astaldi inizia a rimbalzare dopo la quinta candela della conta di Nancy; minor fortuna tocca a Fincantieri che rimane al palo (settima candela della conta).

Ftse Mib40


L'indice fa una bella candela riportandosi nella parte alta della congestione; a questo punto domani diventa probabile il test della ribassista di breve in area 22500.  Mi aspetto dunque una giornata positiva, anche se bisognerà tener conto della chiusura di Wall Street per il giorno del Ringraziamento.

martedì 24 novembre 2015

Elica



Aggiorno Elica, visto che il precedente post è stato uno dei più visitati. Il titolo è in congestione laterale, inserito in un canale in downtrend.
Da notare come le bande di proiezione si stiano richiudendo e la banda inferiore è a contatto col prezzo, tale situazione di solito precede un movimento direzionale.


Ftse Mib40


L'indice chiude il primo gap rimanendo in congestione; anche se domani in mattinata  è possibile il retest dei 22100, mi aspetto ancora discesa a breve verso area 21700-21800 per come sono messi gli indicatori. 

Astaldi


Quinta candela per la conta di Nancy sul coltello che cade: intanto su Fincantieri siamo alla sesta e del rimbalzo non si vede neanche l'ombra, anzi per poco la conta non si azzera.
Vi rammento che la conta si azzera se viene violato il minimo e che per la conta di Nancy il rimbalzo diventa probabile dopo la quarta o la quinta candela.
Aggiungiamo anche questo titolo alla verifica.

Snai


Snai, dopo aver chiuso un gap di due anni fa, insiste ancora in quell'area. Chi ama l'operatività sui gap fa ancora in tempo; personalmente evito l'ingresso, partirei psicologicamente svantaggiato, dopo aver già provato senza risultato un paio di settimane fa.
Vi segnalo anche il grafico dell'amico Enrywien sul suo blog Il Fattore Umano con le onde di Wolf, onde con cui ho poca dimestichezza.



Unipolsai


Unipolsai sta testando la resistenza statica e potrebbe anche farcela.
Sul cci c'è una divergenza al ribasso su due picchi; finchè il titolo tiene la rialzista, la divergenza non avrà effetto.


Il Sole 24 Ore


Oggi ha fatto una bella candela rompendo la ribassista.

lunedì 23 novembre 2015

Tenaris


Tenaris nonostante lo stacco dividendi fa un bel balzo e nel nuovo grafico rettificato è appena sopra la dinamica; vediamo se oggi conferma questo segnale.

Servizi Italia


Sempre sulla dinamica Servizi Italia ma non si decide ancora.

Fincantieri


La conta di Nancy per Fincantieri è a 5; ora dovrebbe essere probabile il rimbalzo: verifichiamo se è vero.

Dada


Niente da fare per Dada, che ritorna pesantemente sull'area supportiva.

sabato 21 novembre 2015

Intesa Sanpaolo e Unicredit



Uno sguardo ai due bancari di maggior peso sull'indice: i bancari sono la causa principale dell'attuale debolezza dell'indice per le note vicende che ancora non trovano una via di soluzione.

Dal punto di visto grafico, a me interessa sapere che Intesa sopra la ribassista di medio periodo dà segnale long fregandomene di qualunque notizia. Sotto la rialzista di lungo sarebbe un gran brutto segnale per l'indice e per il paese Italia.

Unicredit in questo periodo sembra avere la rogna; non ci sono compratori e il titolo sembra destinato a testare il supporto statico in area 5,30-5,20, sotto si andrà a testare la parete inferiore del canale in area 5,00.